CIVITANOVESE: MOMENTI DI DIFFICOLTÀ

Questo pomeriggio i giocatori della Civitanovese, dopo la seduta di allenamento della mattina, effettuata in palestra e nell’antistadio, non hanno sostenuto nessun tipo di preparazione, in quanto, stando alle voci raccolte, hanno avuto un colloquio con la Società in separata sede, che evidentemente si è protratto a lungo. Per cui al Polisportivo, dalle 14,30 in poi, si è visto arrivare solo lo staff tecnico, dall’allenatore, Bruno Caneo, al suo “vice”, Massimo Scoponi, dal preparatore atletico, prof. Riccardo Spurio, al preparatore dei portieri, Diego Di Bonifazio. La sede dello stadio è rimasta chiusa.
Non è mancato un certo disagio fra i soliti frequentatori delle sedute di allenamento, in quanto era logico attendersi la totale ripresa dell’attività, dopo il completo riposo di ieri, primo novembre, ma così non è stato e non è difficile mettere in relazione il disimpegno odierno alla situazione precaria delle spettanze economiche in merito alle quali ci dovrebbe essere un ritardo. Si era, anche, ritenuto che l’allenamento potesse iniziare in ritardo, ma quando attorno alle 15,30 i tecnici hanno lasciato il Polisportivo, è apparso evidente che il tutto riprenderà nella giornata di domani, giovedì, per preparare la trasferta di domenica a Campobasso. Questi, per lo meno, gli auspici e la fiducia degli sportivi della città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *