CIVITANOVESE. MARGARITA CONTENTO DEL MIO GOL A FANO. DOMENICA CONTRO LA RECANATESE INGRESSI SCONTATISSIMI.

29 anni compiuti da poco, Daniel Alfredo Margarita (nella foto delle immagini della Civitanovese) è stato questo pomeriggio il portavoce della formazione rossoblu, un normale avvicendamento al quale provvede la brava addetto stampa, Marta Bitti, ma questa volta anche come riconoscimento per il gol vincente messe a segno domenica a Fano. “C’ero andato vicino contro il Celano – ha ammesso con un sorriso Daniel – questa volta mi è andata bene. Contento del mio campionato? Certamente sì, anche se vorrei giocare di più, ma sono ampiamente soddisfatto della stima che la società ha avuto nei miei confronti inserendomi nella rosa e dello stesso allenatore che più volte mi ha inserito in squadra. Non ho avuto fortuna nella gara di Pesaro, dove ho avuto due grosse occasioni da utilizzare e non ci sono riuscito: per fortuna mi è andata bene domenica ed è stato un gol pesante. Nella mia carriera mi è già accaduto di essere stato determinante nel risultato e accadde quando ho giocato in C2 in forza al Porto Tolle che vincemmo a Mantova con due miei gol”.
Il colloquio con il simpatico giocatore, nato a Bisticci di Matera e che ora risiede a Castelfretano, nel Chietino, papà di due graziosi bambini, Mathias di sei anni e Cristiano di tre, è inevitabilmente scivolato sul confronto interno di domenica contro la Recanatese. “Conosco molto bene alcuni giocatori di quella squadra – ha detto – e sappiamo che avremo di fronte una squadra quadrata con elementi esperti e di valore. Per questo ci stiamo preparando con una particolare attenzione per dare continuità ai risultati che ci hanno consentito di approdare al secondo posto della classifica. Certamente saremo all’altezza della situazione”.
Per domenica la Civitanovese vuole “Tutti allo stadio”, per cui ha abbassato notevolmente il prezzo dei biglietti d’ingresso che sono di 15 euro, prezzo unico, per la tribuna “vip”, 10 e ridotti 5 per la tribuna laterale, 5, prezzo unico, per la gradinata.
Per la gara di domenica, un turno di squalifica per Ferrini, giunto alla quarta ammonizione, va invece in diffida Ficola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *