CIVITANOVESE CONTRO IL CHIETI: NECESSARIO VINCERE

Archiviata la giornata di sosta di campionato, caratterizzata dalla turbolenta amichevole di Rimini e soprattutto dalla vivace presa di posizione di un gruppo di ultras, giustamente preoccupati dal calo di risultati che la squadra ha ottenuto nelle prime tre tappe del girone di ritorno con le sconfitte di Matelica e Macerata e il pareggio interno con la Vis Pesaro, la Civitanovese è chiamata domani a una partita delicata, sia perché il Chieti è una formazione di prestigio, sia per il fatto che Mecomomaco dovrà fare a meno di giocatori importanti quali Nicholas Bensaja, squalificato, uno dei pochi superstiti di un centrocampo che si è sfaldato per via degli infortuni. Mancherà anche Massaccesi per motivi disciplinari, compreso Della Pentima e l’indisponibile Aquino, Ne deriva, come ha detto il d.,s. Muscariello nella “lettera aperta” pubblicata sul sito della società nei giorni scorsi che: “ Il mister dovrà quindi essere più che bravo a motivare chi scenderà in campo e a trovare i giusti interpreti per ricostruire la linea mediana”. Problemi perciò a centrocampo e che il tecnico dovrà risolvere con un under e l’unico disponibile è Magini, classe ’95, prelevato dall’Ancona nel mese di novembre.
Il Chieti è stata una storica avversaria dei rossoblu soprattutto in C2 e l’ultimo scontro fra le due formazioni è stato in serie D nel campionato 2009-10 che si risolse con le vittorie esterne sia dell’una che dell’altra. Agli abruzzesi mancherà l’attivissimo attaccante Esposito, che ha all’attivo ben dieci reti, ma il tecnico Donato Ronci ha altre frecce nell’arco, anche se sicuramente opterà per uno schieramento più prudente.
Alla consueta conferenza stampa del sabato mattina è intervenuto il Marco Morbiducci, in quanto Mecomonaco, abbastanza influenzato, è rientrato di fretta in casa subito dopo l’allenamento. Con il “capitano” è stata fatta più che altro una valutazione sul momento della squadra. “Dopo la sconfitta di Macerata, che non ci stava – ha ammesso – ci siamo subito ricompattati, superando anche il malumore che c’è stato con un gruppo di ultras. Ė necessario ottenere subito un buon risultato e da parte dei giocatori c’è la convinzione che si uscirà dal campo dopo aver dato tutto”. Squadra rossoblu, dunque, molto motivata. Gli assenti nella Civitanovesed sono: Bensaja, Massaccesi, Della Penna, per squalifica, e Aquino per indisponibilità.
Per quanto riguarda la formazione, bisogna tener conto che Bensaja, dovrà essere sostituito con un under e può quindi essere l’occasione per Andrea Magini (nella foto), un ’95 cresciuto nell’Ancona e giunto a novembre nel clan rossoblu. Negli altri ruolo, sicuramente ci sarà il rientro di Morbiducci (operato al menisco e ai crociati il 21 febbraio dello scorso anno) per cui recupera completamente dopo un anno. Molto probabilmente sarà lui a portare la fascia di “capitano” “dal momento che nell’amichevole di Rimini, Giovanni – ha detto riferendosi ad Amodeo – con molta cortesia mi ha detto di portarla”.
In linea di massima, formazione rossoblu, così in campo (4-2-3-1): Silvestri; Ficola, Morbiducci, Cossu, Mioni; Magini, Bigoni; Forgione (Ruzzier), Degano, Pintori; Amodeo. Gli altri convocati sono: Biagini, Carlini, Geria, Margarita, Shiba, Baiocco, Foresi, Passalacqua, Zekiri.
Del Chieti, si prevede la seguente formazione (4-3-3-): Placidi; Giammarino, Sbardella, Di Pietro, Giron; Maschio, Perfetti, Diop; Lagzir, Broso, Orlando. All. Ronci.
Dirigerà Stefano Gosetto di Schio che nella stagione 2012-13 diresse Civitanovese – S.Nicolo (2-1) nella quindicesima giornata del girone di andata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *