CIVITANOVESE – CELANO 1-0. VITTORIA DI…RIGORE

Civitanovese-Celano Tifosi

Civitanovese (4-2-3-1): Silvestri; Giovino, Aquino (36′ st Biagini), Cossu Mioni; Bensaja, Ferrini; Forgione ( 9′ st Margarita), Degano (44′ st Silvestri), Pintori; Amodeo. A disp.: Macellari, Foresi, Ruzzier, Tofani, Mengali, Terlino. All. Mecomonaco.
Celano Marsica (4-4-2): Amabile; Villa Castellani, Catado, Simeoni; Piccirilli ( 13′ st Ioppoliti), Lupo (22′ st Suleman), Marfia, Luzi; D’Adamo, Retico (30′ st Sambu). A disp.: Cocuzzi, Iaboni, Ferrara, Di Sabatno, Riocci. All. Luiso.
Arbitro: Cascone di Nocera Inferiore.
Rete: 5′ st Amodeo (rig).
Note: pomeriggio di sole, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Giovino, Margarita, Lupo, Marfia, Sambu. Angolo 4-5; spettatori circa 584 di cui 434 paganti; recuperi 1′,5′.

Civitanova M. – Vittoria doveva essere e vitoria è stata seppure con il minimo scarto e su calcio di rigore, ma l’obiettivo dei tre punti è stato raggiunto e con esso le quattro vittorie consecutive e le nove reti di Amodeo che mantiene il primato della classifica marcatori. Certo, poteva essere un successo dai contorni più netti, ma l’importante era mettere dentro almeno una rete e non subirne alcuna. Il Celano, generosissimo, come si prevedeva, non ha creato grossi problemi, ma nel finale mentre si stava vincendo con il minimo scarto, qualche insidia l’ha creata soprattutto nei caldi d’angolo.
La Civitanovese non vuole perdere tempo e si getta generosamente avanti: 3′ punizione di Degano, Aquino di testa sfiora il palo. Il Celano si chiude bene ma al 16′ sta per crollare: cross di Pintori dalla destra, Amodeo gran diagonale fuori di un niente sul secondo palo. Gli ospiti si fanno vedere al 28′ con un cross di Luzi, ma c’è un tempestivo anticipo di Aquino su D’Adamo. Al 32′ su angolo battuto da Pintori, Aquino svetta bene di testa ma la conclusione è debole e non crea problemi all’esperto Amabile. Due ghiotte occasioni per i rossoblu: 40′ conclusione di Amodeo e grande risposta di Amabile e al 45′ è Bensaja a stoppare e tirare al volo dalla breve distanza: palla fuori.
Ripresa. Fiammata iniziale del Celano che al 3′ porta Marfia alla conclusione e pallone che accarezza la base del palo sinistro di Silvestri e al 5′ il vantaggio dei rossoblu: Pintori si inserisce nell’area ospite e Castellani è costretto a intervenire di forza: rigore: dagli undici metri Amodeo segna. La Civitanovese cerca di mettere al sicuro il risultato: 11′ lancio di Bensaja, il nuovo entrato Margarita si esibisce in un efficace diagonale che costringe Amabile in un intervento quanto mai difficile. Al 20′ il giovane portiere rossoblu Silvestri chiude bene in uscita su Ippoliti e subito dopo (23′) Pintori non è bravo a concludere su una palla vagante in area avversaria a seguito di una conclusione di Degano. Gli ospiti tentato il tutto per tutto e i pericoli maggiori li creano su azioni di calcio d’angolo che rimangono senza esito. Poi, è gioia tutta rossoblu dinanzi alla curva nord che vede riunito tutto il tifo degli ultras dietro un gigantesco striscione: “Civitanovesi”, come si vede nella foto,che suggella il momento di incontro fra i quattro gruppi dei tifosi rossoblu.
Nel dopo partita soddisfazione di Mecomonaco per il quale si è trattato di “una partita difficile – ha commentato – che abbiamo affrontato con intelligenza. L’interessante era la vittoria: da martedì cominceremo a pensare al Fano”. Il clima sereno della squadra è stato sotolineato dal debutante Giovino e da Margarita.

1 Response

  1. U/C ha detto:

    le Brigate Rossoblu non prendono parte allo striscione unico. é in gruppo indipendente come sempre negli ultimi 30 anni e resterà tale fino allo scioglimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *