CIVITANOVESE – CASTELFIDARDO 2-1. SPLENDIDA RIMONTA ROSSOBLU

CVIVITANOVESE: (4-3-3): Vassallo; Mosca (20’ st Cichella), Progna (30’ st Rapagnani), Vallesi; Rubino, Lignani, Cesca, Tortelli; Filippini, Battisti, Negro. A disp: Schiavoni, Sindaco, Diomande, Olivieri, Lelli, Martorella, Maresca. All. Caneo.
CASTELFIDARDO /4-4-2): De Gennaro, Massi, Filpponi, Silletti, Bordi; Albanesi, Pigini, Berardi, Lodi (8’ pt Gramazio; 20’ st Marconi); Soragna, Maisto (30’ st Marchetti). All. Pantalone.
Arbitro: Camilli di Foligno.
Reti: 25’ pt Maisto, 43’ st Battisti, 47’ st Giovannini.
Note: terreno in buoni condizioni. Ammoniti Tortelli, Cichella, Maisto. Spettatori 400 di cui un centinaio ospiti; angoli 3-1; recuperi 2’,4’.
Civitanova Marche.- Quando meno te l’aspetti la Civitanovese tira fuori tutto il suo orgoglio e riesce a sovvertire un risultato che ornai a cinque minuti dal termine non lasciava speranze. Eppure a quel punto i ragazzi di Caneo (in campo c’erano addirittura sette under, fra i quali il portiere Vassallo, classe ’98 convocato per la rappresentativa nazionale della serie D e altri promettenti in panchina) hanno dato sotto a tutte le energie e hanno ottenuto un’importante successo.
Primo tempo con largo dominio dei fidar densi e già al 3’ fanno venire i brividi alla difesa di casa: contropiede di Albanesi e Progna è bravo a intercettarlo con bravura. Al 3’ su azione di calcio d’angolo ancora gli ospiti vicini al vantaggio con Silletti che di testa manda a appena fuori la base del palo destro. Il vantaggio arriva al 25’ quando i nero-verdi risolvono una mischia in loro favore con una precisa conclusione di Maisto. La Civitanovese abbozza qualche manovra offensiva e al 40’ c’è il primo tentativo da parte di Negro: fallo di Filipponi sull’attaccante di casa e la punizione si risolve con un appoggio breve di Filippini sullo stesso Negro che tira debolmente. Al 44’ veloce contropiede ospite e Tortelli è bravo ad annullare l’affondo di Albanesi. Civitanovese sfortunata al 36’ quando una conclusione di Filippini dalla destra finiva di un soffio sul fondo.
Ripresa. Più efficace il gioco degli ospiti fino al 28’ quando c’era una concreta avvisaglia di vivacità dei padroni di casa sempre con Negro che tirava però senza impensierire Di Gennaro. Ancora due tentativi dell’attaccante rossoblu al 34’ e al 39’, entrambi senza esito, ma ormai la Civitanovese aveva preso in mano le redini della partita. Al 43’ il pareggio, appoggio din Lignani per Battisti che con la solita freddezza non falliva la conclusione; vicina al raddoppio la Civitanovese al 44’ quando Rapagnani ritardava l’appoggio conclusivo su Giovannini libero e in buona posizione, ma la formazione di Caneo ci riusciva al 47’: azione avviata da Rapagnani, appoggi di Battisti e gol partita di Giovannini.
Alla conclusione della gara c’è stata una vivace contestazione dei tifosi ospiti nei riguardi della squadra e successivamente in sala stampa si è presentato il d.s. Sebastiano Vecchiola che si è limitato a dire che “la società preferisce non rilasciare dichiarazioni. C’è l’urgenza di nominare subito il nuovo allenatore”.
Bruno Caneo è ovviamente prodigo di elogi nei riguardi dei suoi ragazzi e alla domanda se credeva alla mezz’ora della ripresa di poter vincere ha risposto: “Ci credo sempre – ha risposto – e questa mentalità l’ho trasmessa alla squadra. Abbiamo incontrato una buonissima squadra e una volta aggiustati certi accorgimenti di gioco, siamo riusciti a ottenere una vittoria importante. Positivo il debutto del giovane Cichella (Nella foto) e confidiamo di avere al più presto qualche adeguato rinforzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *