CIVITANOVESE AL VIA CON TANTE SPERANZE

2019-20-civitanovese-formazione-01

Siamo alla settimana che precede l’avvio del campionato e la Civitanovese si trova indubbiamente a un buon punto della preparazione ma che De Angelis e lo staff tecnico, e ci riferiamo a Leoni e Ripari, sapranno sicuramente affinare a dovere. A parlarci della formazione, riportiamo un testo scritto da Aldo Caporaletti, sempre bene informato sulle vicende del calcio regionale e nostrano, che ci illustra molto bene l’organigramma della Civitanovese.
“Prenderà il via – ha scritto Caporaletti – il prossimo fine settimana il campionato di Promozione. Nel girone B, la Civitanovese contenderà la vittoria finale alla “corazzata” Atletico Ascoli, prima nei play-off la scorsa stagione e ulteriormente rafforzata. Altre formazioni ambiscono alle prime piazze: la rifondata Maceratese (occorre aspettare l’esito del ricorso per il ripescaggio in Eccellenza) e il retrocesso Monticelli. Da tenere d’occhio, per il discorso play-off: il Loreto di mister Moriconi e l’ambizioso Porto Recanati.
La Civitanovese si presenta ai nastri di partenza (avvio con il Centobuchi, che la passata stagione riservò la prima amarezza ai rossoblu) con un organico compatto in ogni reparto, frutto di 14 conferme e 10 arrivi. Vediamo come potrebbe essere schierata la formazione del tecnico De Filippis, anch’egli confermato in virtù del brillante finale di stagione, secondo l’annunciato modulo: 4-2-4.
In porta parte titolare Renzi (2000), tornato dal Grottammare
(Eccellenza), con secondo Lorenzetti (2001) e l’esperto 41enne Recchi a fare da chioccia. Gli esterni difensivi saranno: Smerilli (2002) e Franco, tornato a casa dopo il “finto” passaggio alla Maceratese, con alternative: Del Moro (2001), dal Porto S. Elpidio (Eccellenza), Doda (2000) e Ferrari. I centrali difensivi titolari: Santoro, dal Tonara (Eccellenza, Sardegna), Martins e Negretti, dall’Audace Sabaudia (Eccellenza, Lazio) pronti a subentrare.
A centrocampo la Civitanovese schiererà: Mercanti, dal Montecosaro (Promozione) e Vechiarello, quali alternative –
dopo il prestito di Escobar al Casette Verdini (Prima Categoria) – il jolly Ferrari e gli under Maggi (2000), dal Biagio Nazzaro Chiaravalle (Eccellenza) e Catinari (2000). Gli esterni d’attacco
saranno: Falkenstein e il 38enne capitano Miramontes (in curriculum centinaia di presenze in Serie B), in alternativa: Galdenzi e il civitanovese Salvi. Potrebbe essere questo il reparto meno fornito, non dovesse compiersi il pieno recupero di Falkenstein. Infine gli attaccanti titolari: Carrion,
dall’Atletico Pilares (Argentina) e Ribichini (13 gol nella passata stagione), con Pistelli, dal Montecosaro (Promozione), Matteo Salvati (2000) e il versatile Galdenzi quali eccellenti rimpiazzi.
Questa la rosa che la Civitanovese schiera al via del torneo di Promozione. Ci sono tutti i presupposti per riuscire, ma come sempre spetta al terreno di gioco emettere la sentenza finale.
Aldo Caporaletti”.
Nella foto, una recente formazione dei Rossoblu. In piedi ( da sinistra): Renzi, Smerilli, Pistelli, Martins, Santoro, Mercanti; sotto (da sinistra): Ribichini, Galdenzi, Vechiarello, Ferrari, Miramontes. (v.d.s.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *