CIVITANOVESE A PORTO S.GIORGIO SOLO SORRISI (0-1). SONANTE SUCCESSO DELL’UNDER 19

sangiorgese-civitanovese-0-1

Programma rispettato dalla Civitanovese che vincendo a Porto S.Giorgio ha mantenuto il passo delle altre formazioni di vertice; anzi la classifica, per via del pareggio del Valdichienti in casa della Futura 96, si accorcia e le prime sei formazioni, che dovrebbero giocarsi il successo finale, si ritrovano in un ambito di cinque punti, con il Valdichienti ancora in difetto di una gara. È giusto perciò considerare che a dieci partite dal termine tutto può ancora accadere e le prossime giornate diranno molto in proposito a partire dal prossimo turno che prevede uno scintillante Valdichienti – HR Maceratese e l’Atletico Ascoli in trasferta a Centobuchi.
In estrema sintesi, gara odierna al Nuovo Comunale sangiorgese molto attenta della Civitanovese che dopo alcuni tentativi, più che altro con Miramontes, è stata brava a passare in vantaggio al 36’ del primo tempo con Ribichini (è il suo sesto sigillo in campionato) e subito dopo ha avuto nel portiere Andrea Testa un protagonista assoluto. Il n. 1 rossoblu ha difatti neutralizzato al 44’, sempre del primo tempo, un calcio di rigore tirato da Garbujo. Si tratta del quarto penalty che i rossoblu subiscono dall’inizio del campionato, il primo parato, contro i tre avuti a disposizione di cui solo uno andato a segno, con Jorge autore.
Appena possibile faremo seguito con i tabellino.

Per quanto riguarda la gara dell’Under 19 Rossoblu, che si è svolta quasi in contemporanea al Ciccarelli, sonante vittoria sul Potenza Picena (5-1) con reti di: Severini, Renzi, Catinari, Bartolini. Morbidoni. La formazione allenata da Andrea Diamanti si conferma ancora una volta al vertice della classifica del Girone C, in piena corsa in quello che sarà il titolo regionale.
AGGIORNAMENTO
SANGIORGESE (4-3-3): Figueroa; Azur (38’pt De Carolis), Cabriez, Brambatti, Cebada; Sirucra, Gisario (9’st Ricci), N’dore (32’st Tirabassi); Catacho, J. Garbuio, Diagne (15’st Karikari). A disposizione: Minchi, Specchia, Atadire, Salvatori, S. Garbuio. All. Roberto Buratti
CIVITANOVESE (4-2-3-1): Testa; Marino, Carafa, Dutto, Ferrari (10’st Milanesi); Emiliozzi, Escobar; Miramontes (43’st Garcia), Rodriguez (32’st Veccia), Vechiarello; Ribichini (17’st Falkenstein). A disposizione: Lorenzetti, Muguruza, Matteo Salvati, Galdenzi. All. Marco Pennacchietti.
RETI: 36’ Ribichini.
ARBITRO: Guido Verrocchi di Sulmona, assistenti: Marco Viglietta di Nacerate e Daniele Busilacchi di Ancona.
NOTE: 200 spettatori circa; Ammoniti: Dutto, Escobar Recupero: +1, +3
LA CRONACA
Nel suo ritorno da ex al Campo Nuovo di Porto San Giorgio mister Pennacchietti schiera il suo consueto 4-2-3-1 con Miramontes, Rodirguez e Vechiarello alle spalle dell’unico terminale d’attacco Ribichini. Mister Buratti risponde con un 4-3-3 piuttosto abbottonato in fase difensiva con il tridente d’attacco formato da Catacho, J. Garbuio e Diagne.
La Civitanovese parte subito forte e al 4’ sfiora il goal con un ispiratissimo Vechiarello ma Figueroa è attento e dice di no. Al 21’ Marino pennella dalla destra per Vechiarello che, tutto solo, non inquadra la porta da pochi passi. La Civitanovese continua ad amministrare la gara senza corre pericoli e al 36’ trova il goal del vantaggio. Ribichini semina il panico in area e poi supera il portiere facendogli passare la palla sotto le gambe con un tocco d’astuzia.
La sangiorgese accusa il colpo ma la Civitanovese non ne approfitta e, allo scadere della prima frazione, i locali, alla prima vera opportunità, riescono a conquistarsi un calcio di rigore per un fallo di Dutto su Garbuio.
Sul dischetto si presenta lo stesso Garbuio, ma il suo destro viene respinto da un super Andrea Testa che mantiene inviolata la sua porta.
Nella ripresa partono meglio i locali che dopo 3 minuti sfiorano il pareggio con Catacho. Garbuia lavora un bel pallone sulla corsia di destra e premia l’inserimento di Catacho con un bell’assist ma il colpo di testa del numero 7 sorvola di poco la traversa.
Scampato il pericolo la Civitavonese torna a farsi pericolosa dalle parti di Figueroa senza però riuscire a concretizzare. Al 12’ Rodriguez vede Figueroa fuori dai pali e si inventa un tocco sotto da fuori area che si infrange contro il palo. Al 19’ è Miramontes a sfiorare il raddoppio ma il suo destro finisce altro sopra la traversa.
Il festival del goal sbagliato continua e raggiunge l’apice al 37’. Miramontes lancia in campo aperto Jorzolino che supera tutti in velocità e si presenta da solo davanti al portiere ma anziché calciare prova a superarlo e spedisce il pallone sul fondo.
Nei minuti finali i locali provano il tutto per tutto ma non riescono a trovare il pareggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *