CIVITANOVA: PER TRE IMPRENDITORI CALZATURIERI, GALEOTTA LA PASSIONE PER IL CASINO’

Cinque immobili, disponibilità finanziarie, un’autovettura d’interesse storico, un motoveicolo per un totale di oltre 3 milioni di euro e 31 persone accusate di una maxi evasione fiscale. Tra queste tre imprenditori per i quali “galeotta” e’ stata la passione per il Casino’. Infatti mentre le loro denunce dei redditi erano di modesta entità, non altrettanto modeste erano le loro puntate ai tavoli da gioco. Ora le Fiamme Gialle di Civitanova, con l’operazione ‘Ghost Leather’, hanno portato alla luce un sistema di emissione e utilizzo di fatture false da parte di imprese del settore calzaturiero.
Dalle indagini e’ emerso che alcune società marchigiane fossero state create e tenute in attività al solo scopo di fungere da “cartiere” per eludere il fisco e consentire l’evasione a terzi beneficiando dell’incasso dell’Iva sulle vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *