CIVITANOVA, UNA CITTÀ FERITA. FIACCOLATA LUNGO LE VIE CITTADINE PER DIRE BASTA AI FEMMINICIDI.

image115Circa trecento persone alla fiaccolata organizzata a Civitanova per dire no alla violenza contro le donne e per chiedere giustizia. Una iniziativa partita dal basso, in reazione all’omicidio di Maria Pia Bigoni, ammazzata dall’ex marito Graziano Palestini e alla quale hanno partecipato anche i familiari. C’erano i figli Giuseppe e Laura ( mancava Catia che dopo l’omicidio ha preso le parti del padre) in testa al corteo sfilato attorno alla piazza, davanti al luogo del delitto in via Mameli, al mercato ittico, lungo viale Matteotti e corso Dalmazia. Una partecipazione silenziosa e solidale, di donne soprattutto ma anche di tanti uomini. “Vi ringrazio tutti spero che questo serva per evitare che altre donne muoiano ammazzate come mia madre” ha detto il figlio Giuseppe al termine della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *