CIVITANOVA OSPITERÀ LA GAZZETTA CUP, IL PIÙ GRANDE TORNEO DI CALCIO PER RAGAZZI

img_2691

Civitanova sarà una delle 12 città italiane ad ospitare la Gazzetta Cup, il più grande torneo italiano di calcio per ragazzi. La manifestazione è realizzata dalla Gazzetta dello sport in collaborazione con il Centro sportivo italiano, che è arrivata a coinvolgere ben 43mila partecipanti, tra i 9 ed i 12 anni.
Il torneo è a partecipazione libera e gratuita, diviso in due categorie: Junior (nati negli anni 2007-08), calcio a 5, e Young (2005-06) calcio a 7. Il torneo si struttura in tre fasi: interne, cittadine, finale nazionale. Le interne si sono già svolte, ora si arriverà al secondo atto. Civitanova sarà una delle 12 città ospitanti, insieme a Cagliari, Catania, Bolzano, Milano, Bari, Como, Napoli, Padova, Parma, Roma e Torino. Si affronteranno 32 squadre, 16 per ciascuna categoria, che hanno superato le selezioni precedenti. A Civitanova arriveranno compagini da Marche, Umbria, Molise ed Abruzzo. L’appuntamento è per domenica 7 maggio al Polisportivo comunale. La mattina si disputerà la fase a gironi, nel pomeriggio le gare ad eliminazione diretta, fino alle due vincitrici, una per categoria, che guadagneranno la qualificazione alla finale nazionale, il 4 giugno, allo stadio Olimpico di Roma.
“Ospitiamo per il secondo anno consecutivo la Gazzetta cup, che lo scorso anno ci ha regalato un bellissimo colpo d’occhio, con tanti giovani in campo ed un folto pubblico a seguirli. Un’esplosione di entusiasmo e passione per lo sport bella e coinvolgente, siamo lieti di poter replicare a maggio e ringraziamo il Csi, in particolare il presidente provinciale Carlo Belvederesi, per aver scelto ancora la nostra città”.
“Il Polisportivo di Civitanova si presta perfettamente a questo tipo di manifestazione, che richiede di dividere l’area di gioco in quattro campi, due da calcio a 5 e due da calcio a 7 – spiega il presidente provinciale Csi Carlo Belvederesi – Parliamo di un torneo con numeri straordinari, che solo nelle Marche ha visto partecipare oltre 100 squadre. Il Csi partecipa come ente di promozione sportiva, puntando, oltre che sull’aspetto agonistico, su valori di lealtà e fair play, in modo che il divertimento rimanga l’elemento principale dell’iniziativa, arrivata alla sua nona edizione. Il nostro comitato è coinvolto anche in un progetto nazionale finanziato dall’Internazionale, che si chiamerà “Un gol pe ripartire”. La dirigenza dell’Inter ha deciso di sostenere economicamente la costruzione di un nuovo impianto sportivo nell’area del cratere sismico, in cui verranno realizzati campi estivi, progetti scuola e formazione per gli allenatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *