CIVITANOVA IN PRIMA LINEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI. A BREVE UN CENTRO DI RIUSO

La nostra città non è rimasta indifferente alla settima edizione della “Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti”, che si terrà dal 21 al 29 novembre, sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, per cui l’Amministrazione comunale, in collaborazione con vari enti, quali il Cosmari, il Cuore Adriatico, l’Adriatica Green Power, l’Istituto di istruzione superiore “Virginio Bonifazi”, Legambiente, Azienda AGP, Slow Food, Ludoteca del riuso e Azienda partner di Green Economy, ha organizzato nelle giornate di sabato e domenica nel Centro Commerciale Cuore Adriatico, una grande manifestazione, che si prefigge di sensibilizzare le istituzioni e i consumatori circa le strategie e le politiche per la riduzione dei rifiuti.
Dell’avvenimento, annunciato alla città con un efficace manifesto, elaborato dagli studenti dell’Istituto Bonifazi, se n’è parlato questa mattina nella sala della Giunta, nel corso di una conferenza stampa, alla presenza del vice sindaco Giulio Silenzi, dell’assessore Cristiana Cecchetti, del prof. Domenico Bartolini in rappresentanza del Bonifazi, e la direttrice del Cuore Adriatico Giulia Gamberini.
Silenzi si è rifatto alle direttive della Comunità Europea finalizzate alla riduzione dei rifiuti e le iniziative che sono state attuate in città per aumentare la raccolta differenziata che sta dando dei risultati davvero positivi. “Non solo bisogna ridurre i rifiuti – ha detto in pratica Silenzi – ma è fondamentale attuare pratiche necessarie per recuperare una parte di ciò che si butta via. Per questo entrerà in funzione un “Centro di riuso”, che avrà caratteristiche comprensoriali e che sorgerà a fianco dell’area del centro raccolta rifiuti di via Fontanella, dove i manufatti scartati, stufe, lavatrici, frigoriferi, potranno trovare una nuova vita in termini di uso e funzionalità. Le apparecchiature recuperate, saranno poste in vendita con una riduzione di almeno un terzo del prezzo di mercato e avranno le stesse garanzie dei prodotti nuovi”. Il vice sindaco, ha concluso accennando alle iniziative di collaborazione per la raccolta differenziata che saranno attuate con gli esercenti delle strutture della città e ha rivolto un vivo ringraziamento all’Istituto Bonifazi e al Cuore Adriatico per la collaborazione fornita nella manifestazione.
Il prof. Bartolini ha messo in evidenza il positivo coinvolgimento nell’iniziativa degli studenti di vari settori della struttura scolastica, quali quelli della grafica e moda, sia per quanto ha riguardato la elaborazione dei manifesti, sia per ciò che ha riguardato la creazione di opportuni contenitori di rifiuti differenziati e di abiti realizzarti con materiale riciclato, che saranno esposti in alcuni stand della manifestazione di sabato e domenica.
Ampia soddisfazione per la collaborazione richiesta al Cuore Adriatico, da parte della sua direttrice Giulia Gamberini, ben contenta della sensibilizzazione sui problemi della raccolta differenziata, dei rifiuti e il loro riutilizzo, che potrà essere fatta alla vastissima platea di visitatori di quello che è giustamente considerato il più grande e funzionale centro commerciale delle Marche, che si distingue per le 25.000 presenze giornaliere nel fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *