CIVITANOVA DANZA, PER IL COMUNE LA DOMANDA E’ STATA PRESENTATA IN TEMPO

Il Sindaco chiede alla Regione di rivedere la scelta di escludere il Comune di Civitanova dalla domanda di ammissione al contributo per Civitanova Danza, (comunicata al Comune ufficialmente il 27/11) non accolta in quanto sarebbe stata presentata per un solo giorno feriale fuori tempo. Sulla base della interpretazione giuridica costante in materia di norme e decorrenza dei termini, viene infatti evidenziato alla Regione come la richiesta di contributo risulti spedita l’11 agosto 2014. La data di scadenza del termine per accedere al contributo era il 9 agosto che però coincide con la giornata del sabato in cui l’organizzazione oraria del Comune di Civitanova, così come quella di altri enti pubblici, prevede la chiusura di tutti gli uffici. Alla Regione si chiede di rivedere la propria posizione in autotutela e al fine di evitare ricorsi giurisdizionali da parte del Comune, si chiede di sospendere il procedimento in considerazione del fatto che negli enti in cui è prevista l’articolazione oraria su cinque giorni lavorativi, il sabato sia da considerare analogo ai giorni festivi e quindi debba ritenersi valida la spedizione effettuata il lunedì successivo. Il Comune confida nel positivo accoglimento della richiesta che in tal modo riconoscerebbe la presenza e il sostegno della Regione Marche alla prestigiosa manifestazione di Civitanova Danza edizione 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *