CIVITANOVA, CAPODANNO A RITMO DI BOTTI TRA PIAZZA VUOTA E CINEMA PIENO

“Libiam nei lieti calici”. Mentre riecheggiano ancora le note verdiane del brindisi più famoso e rimbalzano da tutto il mondo le immagini delle piazze invase da persone festanti, da Times Square a New York o la Porta di Brandeburgo a Berlino, a quelle italiane di Milano, Roma, Matera, Cagliari e tante tante altre, sino alla nostra regione dove si è festeggiato l’arrivo del nuovo anno in piazza da Ascoli a Pesaro, giungono anche alcuni scatti della nostra piazza XX Settembre dove, malgrado l’amministrazione abbia infelicemente scelto di non organizzare nessuna iniziativa, portando motivazioni per di più stucchevoli, un centinaio di persone a mezzanotte ha comunque voluto essere lì per condividere questo momento di festa. Alcune, giunte anche da fuori città, davano per scontato di trovare a Civitanova una iniziativa pubblica, ma sono rimaste deluse e hanno potuto solo alzare gli occhi al cielo per godere dei numerosi giochi pirotecnici che si sono sparati da tutti i punti della città, malgrado l’ordinanza del sindaco. Un divieto che si conferma solo un buon proposito di facciata perché privo di efficacia, non prevedendo adeguati controlli. Forse sarebbe preferibile limitarsi a un invito alla moderazione e soprattutto alla prudenza nell’uso dei botti, visto i numerosi incidenti che ogni anno provocano.

Ottimo risultato invece al cinema Rossini dove l’Azienda Teatri ha proiettato dopo la mezzanotte il nuovo film di Checco Zalone, aderendo all’iniziativa della produzione Medusa insieme ad altre 200 sale in tutta Italia. Anche a Civitanova l’attesa era molto alta tanto che in ben 713 si sono presentati nella notte di San Silvestro per assistere all’anteprima del film che si annuncia campione di incassi: “Tolo Tolo”.

Una proposta alternativa a cui Civitanova ha risposto con entusiasmo.

Giulio Silenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *