CIVITANOVA, A FONTESPINA SEGUITE LA STELLA COMETA

IMG_1228

“Presepio popolare meccanizzato”, proprio così viene descritto il presepio della Fam. Melappioni. Popolare perché non rappresenta la Palestina, ma le nostre campagne marchigiane nei primi anni del dopo guerra.

L’autore è Iginio Melappioni, che con la moglie Bice e le figlie Katy e Anny, hanno anche quest’anno realizzato,come tradizione, in casa propria (via Marco Polo 36, Fontespina) una Natività davvero commovente.
Solo alcuni meccanismi sono stati ripresi dagli anni passati: come ad esempio la mucca marchigiana che, mentre scalda Gesù bambino, rumina il fieno; l’organettista e lo zampognaro che regalano una dolce melodia al pubblico; una vecchietta che attinge l’acqua dal pozzo per abbeverare un asino. Dall’altro lato si può ammirare anche una classica casa colonica dell’epoca con una nonnina che lavora ai ferri assieme ad una “vergara” intenta a preparare le tagliatelle, infine un contadino che munge la mucca.
Quest’anno la scenografia è stata ampliata e notevolmente modificata. Sono state inserite altre scenette con statue e meccanismi unici nel loro genere, che vi colpiranno sicuramente. Inoltre hanno riprodotto la fonte dell’epoca di Fontespina, da cui ne è derivato il nome della frazione, la storiella del gioco “cerescià cerescià”, ed altre.

Il presepe non è caratterizzato solamente da personaggi in movimento, ma anche da simulazioni di fasi giornaliere e atmosferiche; costellazioni; vera vegetazione e da alcune frasi in dialetto “rubate” alla nonna Arduina (rappresentata da una contadina che accudisce le galline).
Anche quest’anno parteciperanno con i loro brani, il gruppo folkloristico “Li matti de Montecò”.

Siete invitati a condividere l’emozione delle feste natalizie davanti al loro Presepe fino al 2 febbraio. Per informazioni chiamare il numero: 0733/70143.

IMG_1226 IMG_1227 IMG_1228 IMG_1230

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *