CENTRO SOCIALE ANZIANI: UN NUOVO STATUTO E GITA SOCIALE

ancescao-01

L’approvazione di un nuovo Statuto sulla base della riforma del Terzo Settore avvenuta con decreto legislativo n. 117 del 3-7-2017, n. 217, integrato con un analogo provvedimento nell’agosto 2018, n. 115, e gli aspetti della Gita Sociale del primo settembre prossimo, sono stati gli argomenti dell’Assemblea Generale dei Soci/e del Centro Ricreativo Culturale Anziani della nostra città (Ancescao), molto partecipata e seguita con estrema attenzione.
A dirigere l’Assemblea, coordinata dai dirigenti del Centro Anziani, Luigi De Nardis, Angelo Formica e Luisa Berdini, è stata nominata all’unanimità la socia Franca Gattari. Fra gli intervenuti la vice presidente regionale di Ancescao Tiziana Angeletti e, per un saluto, l’assessore comunale “alla famiglia, alle politiche di benessere sociale e altro”, Barbara Capponi, che, riferendosi all’attività che il Centro Anziani porta avanti, come la programmata gita sociale, si è compiaciuta per l’aspetto di “prevenzione e salute” che il Centro svolge in città in favore degli anziani. Sarà attuato anche un servizio di trasporto gratuito per gli anziani che si recano nelle strutture termali.
I contenuti della modifica statutaria sono stati illustrarti dal presiedente provinciale Ancescao, Angelo Formica, e l’Assemblea non ha avuto nessuna indecisione nell’approvarle all’unanimità, per cui ora si provvederà alla sua registrazione.
Tenuto conto che la gita sociale guidata del primo settembre si svolgerà a Sarnano, con visita alla città e alo Stabilimento Termale San Giacomo, all’incontro hanno partecipato il direttore sanitario di quella struttura termale, dr Paolo Maria Del Giudice, e il direttore Commerciale della stessa, Andrea Montanari.
Con la proiezione di alcune esplicative slide e un riuscito filmato, il dr. Del Giudice ha fatto un ampio riepilogo delle caratteristiche strutturali e curative delle Terme di San Giacomo, soprattutto dopo il distruttivo terremoto del 30 ottobre 2016, dal quale, con un adeguato spostamento di sede, la funzionalità delle terme è ripresa in modo ottimale. “ Sta di fatto – ha sottolineato a tale proposito il direttore sanitario – dal momento che non ci siamo arresi al terribile evento tellurico, siamo riusciti a trasformare un problema in opportunità, realizzando una nuova struttura che addirittura migliora le caratteristiche della passata sede”.
Da quanto illustrato dal dr. Del Giudice, nulla è mutato riguardo la disponibilità delle acque termali e da ciò deriva che: “ essendo produttrici di acque termali – ha specificato – le Terme di San Giacomo possono definirsi così a pieno merito”. Ne consegue la massima sicurezza e l’accurata gestione di ogni passaggio sanitario in termini di acque e materiali accessori.
Anche il direttore commerciale Montanari, che ha messo a disposizione cataloghi informativi , concernenti gli aspetti operativi della struttura, ha svolto un’ampia illustrazione delle Terme, mettendo in evidenza l’aspetto di comodissimo “residence” che la struttura può garantire, con soggiorni in piacevoli appartamenti, i trattamenti del Centro Benessere e la lista delle cure alle quali si può ricorrere in ogni ciclo della durata di dodici giorni, nell’arco edell’anno..
Va ricordato che le cure idropiche (per patologie urinarie e gastroenteriche), le cure inalatorie per sordità rinogena, balneoterapia (per patologie dermatologiche e dell’apparato locomotore) e cure ginecologiche, sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale.
In conclusione, un utilissimo incontro formativo che si è svolto nel Centro Sociale di via Carnia della nostra città, a beneficio del segmento dell’anzianità sempre in continua crescita e sicuramente meritevole di attenzione. (Vittorio De Seriis)
Nelle foto. Da sinistra; Paolo Maria Del Giudice, Luigi De Nardis, Angelo Formica, Luisa Berdini, Andrea Montanari. Sotto: un aspetto della sala.
ancescao-02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *