CENTRO ANZIANI: TANTO IMPEGNO MA ANCHE TANTA TARI

assemblea-1-12-19-copia

Affollata assemblea ordinaria nel Centro Anziani di via Carnia che poneva come argomento principale l’approvazione del bilancio preventivo del 2020, ma che è servita anche per fare il punto della situazione della struttura che si avvale di oltre 250 iscritti. Presenti la vice presidente del consiglio regionale Tiziana Angeletti e il presidente del centro anziani “A.Fioravanti” di Potenza Picena. Impegni istituzionali non hanno consentito all’assessore ai servizi sociali Barbara Capponi di partecipare.
Una volta provveduto alle nomine del presidente e del segretario, che sono andate rispettivamente a Giuseppina Malaccari e Luisa Berdini, che fa parte del consiglio nazionale dell’Associazione, il presidente Luigi De Nardis, dopo essersi compiaciuto per la nutrita partecipazione di soci, ha svolto un’ampia analisi delle attività che la struttura porta avanti, sollecitando la collaborazione dei propri iscritti in quelle che sono le attività che il Centro porta avanti a vantaggio dell’anzianità.
Non va infatti dimenticato che il Centro Anziani, oltre al servizio svolto con il pulmino della sede per lo spostamento degli anziani che non dispongono di mezzi di trasporto, e a tale proposito va elogiato il lavoro svolto dai soci-guidatori, svolge una serie di attività dal ballo domenicale, dalle 16 alle 19,30, con musica dal vivo e tombola, alla pittura su stoffa, alla quale provvede in veste di maestra la pittrice Renata Passarelli, ai corsi di inglese, giardinaggio e tanto altro ancora. Nel 2020 sono previsti un corso gratuito di scacchi che avrà luogo dal 15 gennaio nei pomeriggi di mercoledì, con inizio alle ore 16, e nello stesso giorno, con inizio però alle 17, un corso anch’esso gratuito di King, nome – ci hanno detto – di un moderno gioco di carte, che si svolge con un mazzo di carte francesi, simile al bridge.
Tante belle iniziative, dunque, con l’onnipresente gioco delle carte al quale partecipano entrambi i generi, la disponibilità per la lettura di quotidiani, televisione, defibrillatore, aria condizionata e tanta simpatia che nel centro si tiene nella massima considerazione.
Un punto critico dell’attività, l’onerosa applicazione del TARI in quanto il centro, che ha una superficie di 220 mq., dispone di un bar, al quale, all’incirca quotidianamente, è richiesta qualche bottiglietta d’acqua e un paio di caffè: l’onere della tassazione è di 2.000 (duemila) euro annui, con arretrati dal 2013.
Un vero e proprio guaio, come ha ribadito, successivamente il tesoriere Angelo Fornica, che è anche presidente del coordinamento provinciale di Macerata di Ancescao, il quale ha fatto una dettagliata esposizione del bilancio di previsione, soffermandosi su ogni capitolo di spesa, tanti, compresa una meritoria adozione a distanza che va avanti da anni, e introiti, pochi, fortunatamente compensati dal contributo dell’Amministrazione Comunale che assomma a 8.000 euro.
Interessante l’apporto dei soci nel dibattito e in particolare quelli di Renata Passarelli, che ha accennato all’insufficienza della sede e il ritardo che si sta registrando nell’esecuzione dei lavori di ampliamento, la necessità di realizzare una tettoia esterna per l’estate, favorire l’esposizione dei lavori di pittura su stoffa e dare disponibilità ai gemellaggi, di Tina Passeri che ha anch’essa accennato alla ristrettezza dello spazio e tenere sempre in considerazione “l’atmosfera familiare” che deve prevalere nel Centro, di Alferio Leonfanti, per il quale i commenti negativi devono emergere negli incontri assembleari, di Franca Gattari la convinzione che gli incontri devono prevedere delle “merende”, di Livio Marinelli per il quale è necessario favorire l’attività del bar e Gregorio Re che si è detto convinto di apprezzare quello che viene portato avanti dai dirigenti del Centro.
La riunione si è conclusa con l’approvazione del documento contabile e con un arrivederci, fra i più, al pranzo sociale che si terrà domenica prossima 8 dicembre al “Merendero”. (Vittorio De Seriis).
Nella foto (da sinistra) Tiziana Angeletti, Giuseppina Malaccari, Luigi De Nardis, Angelo Formica, Luisa Berdini e il vice presidente del Centro Giorgio Cecconi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *