CALCIO: MESSAGGIO AUGURALE DEL PRSIDENTE DEL COMITATO REGIONALE MARCHE

In attesa di notizie ufficiali circa la sorte che attende il calcio in generale, compreso ovviamente anche quello dilettantistico, che orientativamente si atterrà all’imminente nuovo Decreto del Presiedete del Consiglio dei Ministri, riteniamo doveroso estendere anche ai tifosi il messaggio augurale del Presidente del Comitato Regionale, Paolo Cellini, per il ruolo importante che anche loro hanno nel versante sportivo del calcio.
“Natale, l’Anno Nuovo, la Pasqua, in passato il rituale dei saluti, dei messaggi augurali, aveva un qualcosa di scontato e di ripetitivo, la Pasqua di quest’anno, invece, si inserisce in un contesto sociale unico, senza precedenti, che sta imponendo scelte di vita, fino a qualche settimana fa, nemmeno immaginabili.
La Pasqua poi, a ben riflettere, si caratterizza per la sua realtà di morte e resurrezione, di morte e vita, finendo quest’anno per renderla un riferimento di grande attualità, in grado di dare concretezza al bisogno di speranza degli uomini.
E se questa è la Pasqua, in una realtà di paura e di paralisi di ogni attività, di riflessioni sulla vita, come Istituzione chiamata a promuovere ed organizzare il calcio nelle Marche, non sembri fuori luogo questo messaggio come segno di vicinanza e presenza, di fiducia ed incoraggiamento, di forte speranza.
E che dopo la morte ci sarà la resurrezione, che tornerà la vita, prendendo come riferimento le parole ed i gesti di Papa Francesco, credo esprima il senso più profondo del nostro augurio di Buona Pasqua”.

Un messaggio, quindi, con tante riflessioni e auspici di speranza che in questa tragica situazione coincidono con uno dei momenti più significativi e alti della Chiesa cattolica.
Ḝ sicuramente bello sperare che la Pasqua possa rappresentare un primo inizio di normalità e impegno. (v.d.s.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *