CALCI E PUGNI NONOSTANTE FOSSE INCINTA. PERSONAL TRAINER CIVITANOVESE INTERROGATO DAL GIP

Comparso davanti al Gip per l’interrogatorio di garanzia, ha risposto alle domande del giudice negando ogni addebito un personal trainer civitanovese di 47 anni accusato di maltrattamenti in famiglia e stalking. L’uomo è stato denunciato dalla sua ex compagna. Secondo quanto dichiarato dalla donna, l’uomo le avrebbe puntato una pistola alla testa e l’avrebbe colpita con calci e pugni.

Botte che sarebbero state date anche quando la donna era incinta e dopo la nascita anche in presenza del figlioletto. Una storia andata avanti fino a quando terrorizzata per sé e per il bambino di appena tre anni e mezzo, non ha deciso di scappare e chiedere così aiuto.

All’uomo è stato vietato di avvicinarsi alla ex compagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *