BAR MARETTO, NOMINATO UN LEGALE PER FAR RISPETTARE IL BANDO

La giunta nomina un avvocato per rientrare in possesso della sala che non era oggetto del bando con cui è stato affittato il locale. Sarà l’avvocato Mario Cavallaro a tutelare gli interessi di Palazzo Sforza. Lo storico caffè, dopo anni di chiusura, e dopo due gestioni fallimentari che sono costate 100.000 euro al Comune, è stato riaperto lo scorso settembre dalla ditta Leonardi di Montegranaro che vinse la gara pubblica con l’offerta di 32.400 euro per l’affitto annuo. Nel bando, oggetto dell’affitto era solamente una delle due sale, quella sud, mentre l’altra veniva data temporaneamente in gestione con la clausola che avrebbe dovuto essere ceduta al Comune appena fosse stato pronta la ditta che doveva eseguire i lavori di ristrutturazione e di ampliamento dell’adiacente Ufficio Turistico. Ma, al momento di restituire la sala sono cominciati i problemi con i gestori del locale che non hanno voluto riconsegnare i locali stessi fino alla decisione del Comune di andare in causa per far rispettare i termini del bando di gara anche in considerazione che su tutto pende anche una denuncia alla Procura della Repubblica del secondo arrivato nel bando e da esposti di partiti che stanno all’opposizione in amministrazione comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *