AVANCES A STRANIERE, VIGILE URBANO CONDANNATO

Due anni e cinque mesi di reclusione per tentata induzione a ricevere vantaggi di tipo sessuale e violenza sessuale sotto forma di toccamenti e sfioramenti. La condanna è stata inflitta dal tribunale di Ancona al tenente della polizia municipale di Ancona Michelino Montanino, 61 anni: l’accusa è di aver fatto avance a giovani straniere durante controlli sulla residenza per concedere il certificato di anagrafe tra il 1999 e il 2009. L’ufficiale ha sempre respinto le accuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *