AUTO IN FIAMME A CIVITANOVA, PRENDE PIEDE L’IPOTESI DEL DOLO

Si era parlato di circostanze accidentali alla base del rogo che nella notte tra lunedì e martedì ha distrutto a Civitanova quattro auto parcheggiate sul retro del ristorante “Il Vecchio Mulino”.
Ora però lo scenario sembra cambiare direzione.
Sotto una delle auto infatti, la Golf, sono state trovate tracce di diavolina. La proprietaria dell’auto in questione risiede nella zona.
A restare coinvolte nel rogo anche una Matiz, una Alfa Romeo. Giulietta e una Renault 208.
In un primo momento i vigili del fuoco avevano parlato di accidentalità.
Sono tante le auto che a Civitanova negli ultimi mesi sono state distrutte dalle fiamme e a qualcuno il dubbio che non sempre possa essersi trattato di cortocircuito comincia a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *