ASTERISCHI ROSSOBLU

La vittoria della Civitanovese contro la Jesina, ha rappresentato un risultato di rilevanza in quanto ottenuto da una squadra in forte difficoltà societaria ma che ha saputo trovare l’orgoglio di chi non si vuole arrendere alla realtà. Al momento non si sa come andrà a finire la situazione societaria, sta di fatto che i giocatori da tempo dedicano all’allenamento un tempo marginale e al massimo di ritrovano il giovedì per disputare una partita in famiglia. L’unico momento di incontro, per lo meno in queste ultime due giornate in cui la squadra ha giocato in casa, è stato quello di trovarsi allo stadio poco prima della partita. Ognuno giunge con i propri mezzi, ognuno pranza a casa. Nonostante queste difficoltà i rossoblu sono riusciti a mettere in disparte le forti preoccupazioni che derivano dalla costante assenza della dirigenza e a disputare una partita dignitosissima. Domenica però la Civitanovese gioca a Scoppito in casa dell’Amiternina, una delle formazioni che sta cercando di non impaludarsi nella zona play out e la vittoria di ieri a Recanati è la dimostrazione di una notevole vitalità. A parte queste valutazioni di ordine tecnico, avrà la Civitanovese la possibilità di effettuare la lunga trasferta? Questa, in pratica, una delle domande poste al generoso e bravo Giorgio Carrer (nella foto del sito della Civitanovese) al termine della gara contro la Jesina. “A costo di fare la questua – ha detto il tecnico che sta coraggiosamente pilotando una barca che rischia di affondare – i civitanovesi ci manderanno a giocare a Scoppito”. Un invito che la cittadinanza non può ignorare, per cui ognuno deve fare quanto è nelle sue possibilità, con fatti e non parole.

* * *
La formazione Juniores non ce l’ha fatta a resistere al Rimini che dallo Scarfiotti si è portato via la vittoria e la certezza di partecipare ai play off. Per i ragazzi di Paolo Morresi la sconfitta non ha pregiudicato la possibile partecipazione alla fase degli spareggi in quanto anche il Pesaro ha accusato la stessa battuta d’arresto, per cui entrambe le squadre si trovano affiancate al quinto posto a quota 46 punti. Tutto è rimandato all’ultima decisiva giornata di sabato prossimo, che vede la Civitanovese impegnata a Recanati e la Vis Pesaro in casa contro l’Abano Centro. La possibilità di proseguire spetterà alla formazione che riuscirà a vincere e in caso di vittorie di entrambe ci sarà lo spareggio. Per quanto riguarda l’ultima gara, è giusto riportare la formazione di una squadra che merita tanta simpatia e incoraggiamento anche per l’apporto che sta dando alla prima squadra, tanto che domenica la panchina era composta da quasi tutti juniores. I rossoblu si sono schierati con: Screpamti, Passalacqua, Beruschi, Foresi (che domenica ha fatto il suo debutto in serie D), Garbuglia De Martino), Savoretti, Silla (Rapagnani), Baiocco, Perta, Zekiri, Mosca. In panchina: Schiavoni, Sing e Samb Mathar.

* * *
La serie D sta ormai avvicinandosi a grandi passi verso la conclusione della stagione e uno degli ultimi momenti è quello che riguarda la Coppa Italia giunta alla finale. Difatti, mercoledì prossimo, 15 aprile, nello stadio Buozzi di Firenze avrà luogo la finale fra la Correggese e il Monopoli 1966, le due formazioni che hanno concluso vittoriosamente tutto l’iter degli spareggi. L’incontro sarà trasmesso su Raisport alle ore 20,30 e sarà interessante constatare lo spessore tecnico delle due finaliste, la cui vincente avrà garantito l’accesso alle semifinale dei play off nazionali che pone come premio la promosione in Lega Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *