APPLICAVANO TASSI FINO AL 3MILA PER CENTO I DUE USURAI ARRESTATI DALLA GUARDIA DI FINANZA

La Guardia di Finanza di Ancona ha scoperto un vasto giro di usura gestito da due insospettabili, un pensionato ultrasettantenne di Jesi e suo genero, operaio di Filottrano, entrambi incensurati, accusati di aver prestato denaro a piccoli imprenditori e privati in difficoltà economiche, applicando tassi di interesse dal 100 a oltre il 500%, fino a raggiungere in alcuni casi il 3 mila per cento. I finanzieri hanno arrestato i due indagati in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip. Una decina le vittime, di cui la metà imprenditori. Sequestrati numerosi titoli di credito consegnati a garanzia dei prestiti e denaro contante per un valore complessivo di oltre 480 mila euro. A entrambi gli arrestati sono stati concessi i domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *