ANCORA UN SUCCESSO PER LA CIVITANOVESE, MA BATTERE IL SAN NICOLO’ NON E’ STATO FACILE

civitanoveseCivitanovese – San Nicolò 2-1
Civitanovese (4-2-1-2): Perozzi; Filopati, Mallus, Sensi, Ekani; Boateng ( 27’ st Monti), Biso ( 9’ st Savini), Moretti; La Vista; Galli, Covelli (38’ st Gadda). A disp.: Gianni, Rossi, Nardone, Ridolfi. All. Cornacchini.
San Nicolò (4-4-2): Ciccarone; Antenucci, Gabrieli, Percgi, D’Orazio ( 19’ st Pulci); De Santis, Petronio ( 24’ st Cappaglia), Zebi, Piccioni; Chicco, Ragatzu ( 10’ st Padovani). A disp.: Digifico, Grazioso, Fizzani, Mottola. Alòl. Citaldi.
Arbitro: Osetto di Schio
Note: pomeriggio con vento di tramontana e temperatura rigida. Ammoniti: La Vista, Filopati, Chicco, Gabrieli. Spettatori circa 300. Recuperi 1’, 5’.
Civitanova M. – Il gol messo a segno proprio all’inizio dalla Civitanovese aveva fatto pensare alla classica goleada e invece i rossoblu hanno corso più rischi del previsto, ma alla fine sono riusciti a portare a casa il quarto successo consecutivo. Questo perché il S.Nicolò, nonostante sia il fanalino di coda della classifica, non è una formazione così sprovveduta come la graduatoria può far credere e dispone di giocatori quali l’ex recanatese Chicco, e Ragatzu ex Santegidiese: entrambi nella scorsa stagione due bomber con i fiocchi. Partita nel complesso piuttosto monotona, per cui i brividi maggiori sono venuti dal freddo che è stato davvero fastidioso e questo spiega la larga assenza degli spettatori.
Gli abruzzesi che si schierano a favore di vento, ma il primo affondo è dei padroni di casa che vanno in rete: 2’ La Vista, porge a Covelli che pesca bene al centro dell’area teramana Galli che di sinistro mette in rete con un tiro non potente ma angolato. Gli ospiti rispondono al 9’ con Chicco ma la sua conclusione è imprecisa. Al 19’ La Vista è fermato in modo falloso da De Santis poco più in là del vertice sinistro dell’area ospite. La punizione battuta dallo stesso La Vista e Galli è anticipato di testa dai difensori abruzzesi. I teramani beneficiano della spinta del vento e al 22’ un rapido affondo di Ragatzu costringe Moretti a un intervento falloso: la punizione di Zebi mette in difficoltà la difesa rossoblu che si salva in angolo. Al 29’ il “capitano” degli ospiti, Petronio, affida al vento un tiro dalla distanza e la palla finisce di poco sopra la traversa. Ottima risposta dei padroni di casa al 32’ con Boateng che pesca bene Covelli, sul quale esce però tempestivamente il portiere. Nella ripresa, partenza vivace del S.Nicolò che cerca generosamente il pareggio, ma sono i padroni di casa al 12’ a raddoppiare: mischia dinanzi alla porta di Ciccarone e La Vista, in tuffo colpisce bene di testa e palla in rete. Forse è uno dei pochi gol, dei tanti messi a segno nella carriera, che il giocatore segna di testa. Al 30’ azione dei contropiede dei teramani: in affondo vanno Chicco e il nuovo entrato Padovani che si rende protagonista di una conclusione vincente. A quel punto le sorti della gara si riaprono e la Civitanovese corre dei rischi, come al 37 con una conclusione a fil di palo di Cappaglia e un veloce contropiede di Padovani. I quattro minuti di recupero, che poi diventano 5 per un incidente occorso a Galli, sembrano non trascorrere mai, ma alla fine a cercare il tepore dello spogliatoio con un sorriso sono solo i rossoblu.

civit-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *