ALLA CIVITANOVESE GLI AUGURI DEL PRESIDENTE DELLA LEGA CALCIO

Particolarmente ricca di contenuti la serata organizzata dalla Civitanovese per aggiungere altri riconoscimenti al suo centenario di attività, coinciso con la passata stagione, e nel dare avvio a una stagione, così ancora ricca di incognite ma anche di grandi speranze, in quello che è ormai l’apporto quadriennale del presidente Mauro Profili.
Primo momento del festoso incontro, che si è tenuto nel Varco sul Mare, il saluto telefonico che il presidente della LND, sen. Cosimo Sibilla ha voluto portare non solo alla Società Rossoblu e allo sport cittadino, ma anche alla città, rimarcando la sua volontà di trovare l’occasione per visitare la nostra città. Il sen. Sibilla ha anche evidenziato l’importanza dello sport, le attese per l’accesso dei tifosi agli stadi, sottolineando, riferendosi al coronavirus, l’aspetto “che quando rinasce lo sport – ha detto – rinasce anche la gente”. Dal sindaco, Ciarapica e dal presidente Profili il ringraziamento al dirigente federale per il messaggio di saluto inviato telefonicamente.
La serata è poi iniziata con il mini convegno su “Sport, Salute, Economia, Etica e Territorio”. Il primo intervento dell’importante meeting è stato quello del dott. Pietro Bologna, specialista di chirurgia d’urgenza, che si è soffermato sugli aspetti del Covid-19, evidenziando fra le cautele da prendere quella determinante del “tampone”. A seguire il prof. Giuseppe Pivetti, docente di diritto tributario dell’Università di Macerata, che si è fatto portavoce di un interessante progetto, riferentesi alla creazione di corsi di “Liceo sportivo” per creare persone esperte in tale settore. Gli hanno fatto seguito, il prof. Stefano Pollastrelli, anche lui dell’Università di Macerata, e il consulente di relazioni di attività internazionali Riccardo Strano che si è soffermato efficacemente sugli aspetti del “turismo correlato allo sport”, le caratteristiche di Civitanova per divenire sede di un importante appuntamento di sport, come avviene a Viareggio, e l’assenza in Regione di un assessore allo sport.
Tutto riferentesi alla Civitanovese il prosieguo della serata con una serie di interventi a iniziare da quello del presidente Mauro Profili, che ha accennato ai suoi quattro anni di attività e all’importanza delle sponsorizzazioni dalle quale provengono segnali positivi. A parlare, poi, il dirigente Stefano Cardinali per il quale è importante “creare – ha sostenuto – una solida dirigenza”, il d.s. Giulio Spadoni dal quale è venuta la promessa di “onorare lo striscione “ che era stato affisso dagli sportivi in una parete del locale, nel quale era stato scritto “Ogni gara una battaglia / onorate questa maglia”. Messaggi di saluto, inoltre, del presidente onorario Daniele Maria Angelini, che ha ricordato il compianto conte Carlo Sabatucci, dei responsabili del settore giovanile, in promettente crescita, Davide Lazzarini e Paolo Biancucci, per il quale “è fondamentale fare del settore giovanile – ha accennato – il riferimento primario della Società”. Parole di saluto anche da parte dell’allenatore Massimo Ciocci. Poi i presentatori della serata, Stefano Paolini e Sonia Muci, hanno chiamato sul palco, in festosa successione, tenici, allenatori e gli oltre 150 atleti delle varie categorie giovanili, assenti purtroppo, per vari motivi, gli under 19, e tutti i giocatori. Per tutti, con mascherine e abbracci contenuti come prevedono le cautele del momento, una festosa conclusione, coane s’intravvede nella foto. (Vittorio De Seriis)

2 Responses

  1. Maxlelli ha detto:

    E comunque non di corsi di liceo sportivo ,ma di corso universitario di laurea triennale di scienze giuridiche con indirizzo di diritto sportivo : un bel progetto unico in Italia .

  2. Maxlelli ha detto:

    Incomprensibile e ingiustificabile l’assenza in blocco della Juniores : ma come si fa ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *