AL SUMMER JAMBOREE DI UNA CANTANTE CON UNA SVASTICA TATUATA SUL SENO FA SCOPPIARE LA POLEMICA

“L’esibizione a Senigallia, durante il Summer Jamboree, di una cantante rock con una svastica nazista tatuata sul seno, è un fatto gravissimo che non deve assolutamente più ripetersi”. Così il sindaco della cittadina, Maurizio Mangialardi, dopo le polemiche che hanno accompagnato, prima nelle Marche e poi in Emilia Romagna, le performance della cantante americana, di dichiarate simpatie nazionalsocialiste. Secondo il primo cittadino senigalliese, nessuna velleità artistica può in alcun modo rendere tollerabili gesti come quelli della nazi rocker.
Per Mangialardi, “gli organizzatori di eventi dovranno in futuro porre la massima attenzione alla storia ed ai valori veicolati dagli artisti invitati, e non solo alla loro qualità artistica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *