AL PERUGIA LA VITTORIA DEL TORNEO “GAS MARCA ACADEMY”

torneo-perugia

Una bella giornata di sport giovanile è stata quella di ieri nel corso della quale si sono affrontate, in occasione della 3.a edizione del Torneo “Gas Marca – Academy Civitanovese”, sei formazioni della categoria Giovanissimi, due di serie B, Perugia e Pescara, una di C, il Gubbio e due della serie D, Matelica e Imola, oltre, naturalmente, alla locale Academy Civitanovese. É stato necessario far svolgere il torneo sul terreno di gioco del Polisportivo per consentire l’accesso alle tante persone che hanno seguito la manifestazione e in ogni partita c’è stato tanto impegno e bravura dei giovani atleti classe 2005. Gare articolate su due tempi di venti minuti.
Le formazioni sono state inserite, per sorteggio, in due gironi che hanno dato, nella fase preliminare, che si è svolta in mattinata, i seguenti risultati.
Girone 1: Pescara – Imolese 1-3; Pescara – Atl. Gubbio 6-1; Imolese – Atl. Gubbio 3-0. Classifica finale: 1) Imolese, 2) Pescara. 3) Atletico Gubbio.
Girone 2: Perugia – Matelica 9-1; Matelica Academy 0-6; Perugia – Academy 1-1. Classifica finale: 1) Perugia (prima per migliore differenza reti), 2)Academy, 3) Matelica.
Nel pomeriggio le finali. Per il 5-6 posto: Gubbio – Matelica 7-1: per il 3-4 posto: Pescara – Academy 8-0; per il 1-2 posto: Imolese – Perugia 2-2 (6-7 d.c.r.).
Gara finale caratterizzata, come del resto tutte le altre, da alti contenuti agonistici, fermo restando che l’aspetto principale del Torneo sia stato quello dell’assoluta correttezza dei giocatori, e di gioco. Leggera prevalenza dei perugini, ma nella ripresa a passare in vantaggio per primi sono stati i romagnoli con Wlaovic, ma a quel punto è venuto fuori il Perugia, che allineava anche Carlo Ravanelli, figlio dell’ex juventino Fabrizio, e il bomber Aronni metteva a segno una doppietta. Proprio allo scadere, l’Imolese otteneva il pareggio con Diop. Nulla di fatto nei due tempi supplementari e ai calci di rigore, perugini a segno con Leone, Ruiu, Penchini, Aronni, Bertoli (parato il penalty di Lazzari), mentre per l’Imolese a segno: Wlaovic, Chelli, Venturoli, Diop (parati i tiri di Fusari e di Farina, quest’ultimo portiere della formazione romagnola).
Poi c’è stata la premiazione, in un clima ovviamente di festa e tanti apprezzamenti sono andati all’Academy per l’eccellente organizzazioni del Torneo che ha visto diligentemente al lavoro il segretario Francesco Morgese e l’addetto stampa Marta Bitti. Personaggio dell’avvenimento, Fabrizio Ravanelli, che ora fa parte dello staff tecnico della Juventus e ci ha fatto piacere apprendere che fra i suoi ricordi c’è anche un Civitanovese – Perugia nel campionato di C2 del campionato 1987-88 quando nella 15.a giornata di andata, i grifoni vinsero al Polisportivo per 1-0 con rete proprio di Ravanelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *