“ADESSO DENUNCIATECI TUTTI”, CONTINUANO LE TESTIMONIANZE DI SOLIDARIETÀ NEI CONFRONTI DI COSTAMAGNA

costamagna1La Lista uniti per cambiare, riunitasi nei giorni scorsi, esprime una piena solidarietà al Presidente del Consiglio Ivo Costamagna, rinviato a giudizio dal Giudice di Roma sulla vicenda della c.d parentoli civitanovese.
Ciò è avvenuto dopo che recentemente altri giudici di altri tribunali, per la stessa affermazione, lo avevano invece scagionato dall’accusa di diffamazione, archiviando le denunce sporte nei suoi confronti, non ravvisando alcun aspetto penalmente rilevante nelle dichiarazioni di Costamagna.
Così come siamo stati promotori, insieme ad altri, di questa iniziativa di trasparenza che non può ridursi ad un fatto personale di Costamagna, oggi e domani saremo con lui nel dibattimento pubblico di Roma e nelle piazze di Civitanova, per riaffermare legalità e correttezza.
Ora come allora vale ciò che scrivemmo sui nostri manifesti: ADESSO DENUNCIATECI TUTTI.
Questa battaglia avrà un senso ed una ragione solo se il centrosinistra riuscirà a ritornare allo spirito fondante la sua coalizione ed il suo programma, che poneva alla base il “cambiamento” rispetto al ventennio di destra.
Quindi prioritaria e non differibile si impone la verifica politico-burocratica di tutti gli assetti e contenuti dell’attuale compagine di governo.
Cogliamo, a tal proposito, in modo positivo e coerente, quanto apprezzabilmente riaffermato proprio dal Sindaco e da tutta la maggioranza nel messaggio di solidarietà a Costamagna.
Dopo il consiglio di ieri, però, non si può attendere un giorno di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *