ADDIO A ROLANDO VERDINI: “PEDALERAI IN PARADISO”

“Oggi ci ha lasciato per salire in cielo e sfidare nel giro del Paradiso Bartali e Coppi un mito di Civitanova, Rolando Verdini, detto Barbetto”. Con questo messaggio su Facebook un parente, Giancarlo Minighini, ha dato la notizia della morte, a 94 anni, del civitanovese che a metà degli anni ’50 partecipò a diverse gare nazionali ciclistiche accanto a Coppi e Bartali e Magni aggiudicandosi un giro di Toscana e conquistando anche un secondo posto in un campionato europeo, battuto d’un soffio allo sprint. Verdini era nato il 21 aprile del 1926 a Civitanova e la passione per la bicicletta e il suo impegno agonistico con la squadra Gamma-Superga lo hanno portato a gareggiare accanto alle glorie del pedale, dalle strade del Lazio a quelle della Lombardia, dalla Sicilia alla Toscana, dalla Puglia alla Germania. Il suo nome compare in tutte le enciclopedie e in tutti i siti che raccontano le imprese di chi ha fatto la storia di ciclismo. A Civitanova era conosciuto e in molti che, ai tempi bambini, lo hanno ammirato e incoraggiato quando gareggiava sulle strade di casa ne ricordavano ancora la forza e la tempra agonistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *