ACCUSATO DI VIOLENZA SESSUALE AI DANNI DEI PROPRI NIPOTINI. AD ANCONA AL VIA IL PROCESSO PER UN 30ENNE

Al via il processo, ad Ancona, a carico di un 30enne studente universitario, alla sbarra perché accusato di violenza sessuale ai danni dei propri nipotini, uno di due anni, l’altro di quattro. Il giovane, arrestato nell’aprile del 2012 dai carabinieri, è rimasto ai domiciliari per oltre un anno ed  è stato recentemente rimesso in libertà dal tribunale del riesame. I difensori sostengono la sua  innocenza e ritengono di avere le prove per dimostrarlo. Le violenze, secondo l’accusa, si sarebbero consumate nell’appartamento della nonna dei piccoli, dove vive il 30enne, al quale i bambini venivano affidati nei pomeriggi in cui genitori erano assenti per lavoro. Presso l’ospedale di Torrette, al quale si erano rivolti i genitori, sarebbero state riscontrate sui piccoli lesioni compatibili con la violenza sessuale. Disposta l’ammissione delle prove, il processo è stato rinviato al prossimo 2 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *