AIDO: UN ATTO DI GENEROSITÀ ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE

Festoso scambio di auguri fra i componenti del Gruppo AIDO Intercomunale di Civitanova Marche e Montecosaro a fianco del monumento dell’Associazione che non a caso è stato posto in uno dei più suggestivi luoghi della città rivierasca e cioè nello spazio del Varco sul Mare.
Tutti i componenti del Consiglio si sono trovati a fianco della struttura inaugurata il 12 maggio 2019 , in occasione del quarantesimo di fondazione dell’organismo che si è sempre distinto in uno dei versanti più nobili, quello della donazione di organi e molteplici sono state le occasioni di intervento.
La bella mattinata di sole ha favorito l’incontro e tutti vicini al monumento, addobbato con cura dalla Fioreria Flowers Antonella e Stefano di Civitanova Alta, dal presidente dott. Giulio Fofi, ai due vice presidenti, avv. Leonardo Teodori di Montecosaro (vicario) e Sabrina Nasini, le signore Paola Parenti (tesoriere), Gabriella Catini (segretaria), i consiglieri Carla Borroni, Giuseppe Craia, Vincenzo Gagliardi, Liana Leonori, Caterina Pucci, Renato Rossi e il consigliere supplente Chiara Cesaretti.
Nell’occasione non sono mancati ragguagli sull’attività portata avanti e proprio dal presidente Fofi il rammarico per le iniziative che avevano sempre accompagnato la vita del sodalizio negli anni precedenti, come la cena sociale e il concerto nel teatro Annibal Caro in onore della Madonna Immacolata, che quest’anno non si sono potute ripetere per la pandemia del coronavirus che ha impedito tutti gli avvenimenti.
“ Nonostante ciò – ha puntualizzato il presidente – l’AIDO ha voluto aggiungere ai suoi principi di donazione, un gesto di solidarietà, ovvero la consegna di un bonus di 100 euro a sei famiglie bisognose: due di Montecosaro, due di Civitanova Alta e altrettante del Porto: fondi che avevano raccolto da donatori generosi”.
Un’iniziativa di aiuto, dunque, che in un certo qual modo si rifà a quanto scritto sul monumento del Varco su Mare nel quale è detto che: “Da una vita spezzata un’altra vita può sorgere” e sebbene l’iniziativa presa non abbia uno spessore così determinante, assistere i bisognosi è un’opera di misericordia, ispirata proprio dall’amore cristiano. Parlarne in prossimità del Natale è poi davvero un gesto gioioso. A tale proposito dall’AIDO l’augurio di Buon Natale alla cittadinanza, (v.d.s.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *