A SANTA MARIA APPARENTE L’ASSEMBLEA DEGERA IN GAZZARRA. IL COMITATO DI QUARTIERE PRENDE LE DISTANZE DALLA DESTRA

image

Doveva essere una riunione con i residenti di Santa Maria Apparente, organizzata dal sindaco di Civitanova Marche insieme al comitato di quartiere, per discutere specificamente lo spostamento del centro sociale Jolly Rogers all’interno dei locali dell’ex scuola Filippantò. L’incontro di ieri sera nei locali del centro civico si è trasformato invece in una gazzarra incentrata sulla presenza di rom nel territorio comunale. A nulla sono valsi i tentativi dei consiglieri di quartiere di ristabilire un confronto civile. Le decine di
persone arrivate appositamente per l’occasione, tra le quali noti esponenti della Destra civitanovese già aderenti ad AN e presenti nelle aziende del Comune come amministratori in quota al centro destra e con incarichi retribuiti, hanno stravolto l’ordine del giorno della serata, interrompendo a più riprese il sindaco Tommaso Claudio Corvatta durante i suoi interventi. Il tema al centro della discussione è presto passato in secondo piano (tant’è che i componenti del Jolly Rogers hanno abbandonato la sala), sostituito dalle ormai solite lamentele per la presenza di nomadi nel territorio comunale, accompagnate da denunce di episodi di criminalità. Il primo cittadino non ha evitato l’argomento, pur rimarcando che la sede opportuna per discuterlo sarebbe stata quella del consiglio comunale aperto sulla sicurezza in programma il 21 ottobre. Ma, ormai l’assemblea si era trasformata in un rodeo, tra grida, accuse, insulti ed attacchi personali, rendendo impossibile intavolare un
dibattito costruttivo. Tutto è stato organizzato utilizzando la rete e la pagina Facebook del Civitanova Speakers Corner, oramai luogo di insulto e istigazione frequentato da esponenti della destra più fanatica.
image

1 Response

  1. giuliano ha detto:

    forse e vero che non era il momento giusto x discutere il problema dei rom ma quando l’amministrazione fa finta di non sentire allora tutti i posti sono buoni x far delle proteste quando un sindaco e il vice sindaco dicono che i rom vanno aiutati che gli dobbiamo magari dargli una casa e anche vitto magari anche qualche euro o la raccolta dei generi alimentari che estata fatta al centro commerciale.ma inostri cittadini che non arrivano alla fine del mese vengono scordati da questi buffoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *