A CIVITANOVA SCOPERTA UNA PIANTAGIONE DI MARIJUANA

Usa: California saluta il 2018 con legalizzazione marijuana

La Guardia di finanza ha scoperto e sequestrato una serra di marijuana con 500 piante e 150 grammi di sostanza già essiccata e pronta per lo spaccio in un casolare nelle campagne tra Civitanova Marche e Montecosaro. Arrestato il ‘custode’ dell’impianto, un ventenne già noto alle forze di polizia, che aveva subaffittato l’immobile da un privato, che a sua volta lo aveva avuto in affitto da un maceratese residente all’estero. Sequestrati anche attrezzi e fertilizzanti. La serra è stata realizzata abbattendo le pareti interne del fabbricato e chiudendo le finestre per ricavare prese d’aria, con un locale adibito a deposito per l’essiccazione. L’impianto era in grado di produrre 100 kg di droga ogni ciclo di vegetazione (3-4 mesi) per un valore di 70 mila-80 mila euro. Le indagini delle Fiamme Gialle proseguono per individuare il responsabile della serra e la presenza di altre strutture simili sul territorio provinciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *