A CIVITANOVA IL TERZO RADUNO REGIONALE DEI BERSAGLIERI DELLE MARCHE

Cappelli piumati, cordone verde e tromba in mano: i bersaglieri si ritroveranno il 3 e 4 settembre nel centro di Civitanova in occasione del terzo raduno regionale. Dopo il 1991, il 2011 il corpo più veloce dell’esercito si riunirà questo fine settimana a Civitanova dove sono attesi mille iscritti, con ospiti provenienti dall’Abruzzo, Umbria e Lazio.
Il programma si apre sabato 3 settembre, alle ore 17,30, nel piazzale Italia con l’Alzabandiera e la deposizione di una corona d’alloro al Monumento dei caduti e alle 18,00 ci sarà la consegna del Medagliere regionale alle autorità comunali. Le celebrazioni proseguiranno alle ore 21,30 con il concerto della Fanfara dei Bersaglieri in piazza XX Settembre.
Domenica 4 settembre, alle ore 08,00, sveglia della città al suono delle Fanfare, alle ore 09,30 Ammassamento in piazza XX Settembre e onori ai Medaglieri, Labari e Gonfaloni. Dopo la santa messa delle ore 10,00, seguiranno gli interventi celebrativi delle autorità e alle ore 11,15 la sfilata per le vie cittadine.
La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Civitanova Marche e della Regione Marche.
Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco di Civitanova Marche Tommaso Claudio Corvatta, il presidente del Consiglio comunale Daniele Maria Angelini, il colonnello Nicola Ciccarelli della sezione Bersaglieri Civitanova, Fernando Pezzola, presidente regionale, Aroldo Cameli pres. Sez. Civitanova, il presidente sez. Macerata Carmine Posa e il pres. Provincia Macerata Mario Mucci.
“Siamo felici di ospitare i bersaglieri per il loro terzo raduno civitanovese. La carica degli organizzatori ci ha coinvolto completamente e siamo pronti anche in questo caso a dimostrare tutta la nostra ospitalità anche a chi verrà da fuori Regione e rimarrà a Civitanova”.
I bersaglieri oggi sono soldati di pace, simbolo di solidarietà in nome delle tante battaglie combattute per il bene dell’Italia.
“Ringraziamo l’Amministrazione comunale – ha detto Ciccarelli – perché queste manifestazioni ci danno la possibilità non solo di ricordare, ma anche di tramandare e teneri vivi i nostri valori contenuti nel decalogo La Marmora”.
Anche il neopresidente del Consiglio Comunale Angelini ha sottolineato l’importanza del raduno, caratterizzato da uno spirito di festa, vivacità ed allegria. “Mi auguro – ha detto Angelini – che ci siano tanti giovani alla sfilata perché è una bella opportunità per conoscere le tante imprese circondate da un alone leggendario, come quelle durante la Breccia di Porta Pia, solo per citare un avvenimento della gloriosa storia”.

DA IVO COSTAMAGNA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
“Non avendo potuto partecipare alla conferenza stampa di oggi, voglio, sinceramente, augurare la migliore riuscita del Raduno regionale dei Bersaglieri che si terrà a Civitanova Marche. Si tratta di un Corpo al quale sono particolarmente legato, oltre ad essere iscritto da più di 30 anni. Dedico l’impegno che ho dovuto mettere per prima convincere, e poi richiedere e finanziare tale evento, all’indimenticabile Prof. Edmondo Brunellini, per me un maestro di vita.
Tutta un’altra storia rispetto ad un’attualità moderna in cui, alla sciatteria istituzionale verso gli ex sindaci per una manifestazione ufficiale (vedasi circolare in merito del presidente Ciampi), si unisce in questo caso anche il venir meno di ogni “personale cortesia” da parte di chi di tali valori dovrebbe aver fatto uno stile di vita.
Ad maiora
Ivo Costamagna, già sindaco di Civitanova Marche
Io parlo e continuerò a parlare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *