60ENNE SI UCCIDE SPARANDOSI UN COLPO DI FUCILE ALLA TESTA

Un 60enne si è tolto la vita a Jesi sparandosi un colpo di fucile alla testa.
L’uomo, prima di compiere l’estremo gesto, ha scritto un biglietto in cui saluta i familiari.
Era ormai vicino alla pensione. A trovare il cadavere e’ stato il figlio che ha subito chiamato i carabinieri.
Non si conoscono i motivi alla base della decisione dell’uomo.
I facili erano detenuti regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *